REGOLAMENTO LAKIVA TRAIL

Il regolamento della manifestazione deve essere rispettato da tutti i partecipanti.

ARTICOLO 1 - INFORMAZIONI GENERALI

LaKiVa Trail è una manifestazione ciclistica non agonistica in totale autosufficienza.
LaKiVa Long è un percorso di circa 320 km con un dislivello positivo e negativo di circa 7.600 metri.
LaKiVa Medium è un percorso di circa 180 km con un dislivello positivo e negativo di circa 3.400 metri.
La partenza è Venerdì 14 Giugno 2019 alle 9.00 da via A. Gramsci presso GUSPORT Kafè a Gussago BS.
L’arrivo è in via A. Gramsci presso GUSPORT Kafè a Gussago BS.
La manifestazione si concluderà Domenica 16 Giugno 2019 alle 20.00.

ARTICOLO 2 - REQUISITI DI PARTECIPAZIONE

Per la partecipazione a questa avventura è necessario aver un ottimo allenamento, abbigliamento adeguato ad una temperatura che può variare da -5 a +30 gradi.Oognuno è responsabile delle proprie azioni e dovrà avere un comportamento adeguato rispettando il codice stradale, il buon senso anche per la propria incolumità, le strade sono aperte al traffico.

ARTICOLO 3 - ISCRIZIONE
REQUISITI DI ISCRIZIONE

Possono iscriversi tutti i maggiorenni in possesso di un Certificato Medico Sportivo per l’attività sportiva non agonistica o agonistica, vedi ARTICOLO 4, valido almeno fino al 30 Giugno 2019.

MODALITÀ DI ISCRIZIONE

Le iscrizioni apriranno l’8 Gennaio 2019 e chiuderanno il 2 Giugno 2019.

QUOTE DI ISCRIZIONE

Dall’8 Gennaio 2019 al 31 Marzo 2019 la quota di iscrizione è di 50,00 euro.
Dall’1 Aprile 2019 al 2 Giugno 2019 la quota di iscrizione è di 60,00 euro.

NUMERO DI PARTECIPANTI MAX

L'Organizzazione si riserva di chiudere le iscrizioni al raggiungimento di 200 iscritti.

NELLA QUOTA DI ISCRIZIONE È COMPRESO:

  • pacco evento con gadget;
  • targhetta identificatrice da applicare sulla bicicletta;
  • degustazioni lungo il percorso;
  • traccia gpx del percorso;
  • possibilità di partecipare all’estrazione premi prima della partenza;
  • possibilità di dormire in palestra la sera del 13 Giugno 2019;
  • docce all’arrivo;
  • ricordo finisher.
  • MODALITÀ DI PAGAMENTO

    La quota di iscrizione dovrà essere pagata tramite bonifico bancario.
    Beneficiario: ASD GUS EMOZIONI IN MOVIMENTO
    Codice IBAN: IT74Z0869211200005000506162
    Descrizione: LaKiVa Trail 2019 - COGNOME NOME

    PER ESSERE IN REGOLA CON L'ISCRIZIONE:

  • aver preso in considerazione il regolamento;
  • modulo iscrizione online;
  • liberatoria*;
  • certificato medico*;
  • bonifico bancario*;
  • *da allegare al modulo online durante l'iscrizione.

    AL MOMENTO DELL'ISCRIZIONE MEDIANTE IL MODULO ONLINE È RICHIESTO IL CARICAMENTO DEI DOCUMENTI (Liberatoria, Certificato Medico e Copia del Bonifico Bancario), SE UNO DI QUESTI È MANCANTE L'ISCRIZIONE NON SARÀ CONSIDERATA VALIDA.

    Una volta che l'Organizzazione ha preso visione dei documenti e verifica la corretta documentazione, all'iscritto verrà inviata una mail di conferma e avrà la possibilità di partecipare all'evento.

    ARTICOLO 4 - CERTIFICAZIONE MEDICA

    I partecipanti devono obbligatoriamente allegare una copia del certificato medico per l’attività sportiva non agonistica o agonistica in corso di validità fino al 30 Giugno 2019 al modulo online. Se al momento dell'iscrizione non si è in possesso del certificato medico valido durante la manifestazione bisogna allegare quello in proprio possesso e inviare successivamente entro il 2 Giugno 2019 alla mail [email protected] il certificato valido. In caso di mancato invio del certificato medico entro la data indicata, l'iscrizione sarà definitivamente cancellata e nessun rimborso sarà dovuto al partecipante.

    ARTICOLO 5 - RITIRO TARGHETTA IDENTIFICATRICE

    Le operazioni di ritiro targhetta identificatrice avverranno in via A. Gramsci presso GUSPORT Kafè a Gussago BS dalle 20.00 alle 21.00 di Giovedì 13 Giugno 2019 e dalle 7.00 alle 8.30 di Venerdì 14 Giugno 2019. Per il ritiro della targhetta identificatrice è obbligatorio esibire un documento di identità valido.

    ARTICOLO 6 - MATERIALE OBBLIGATORIO

    Per la propria sicurezza personale è obbligatorio avere con sé, per tutta la durata della propria avventura, il seguente materiale:

  • borracce che contengano almeno un litro di riserva idrica;
  • telo di sopravvivenza;
  • fischietto;
  • telefono cellulare acceso;
  • gilet catarifrangente per l’andatura notturna;
  • giacca a vento impermeabile con cappuccio;
  • maglia a maniche lunghe;
  • pantaloni lunghi o che coprano almeno il ginocchio;
  • cappello o bandana;
  • casco omologato;
  • guanti;
  • luci anteriori e posteriori con batterie di ricambio;
  • calzature adeguate;
  • navigatore gps con batterie di ricambio;
  • barrette energetiche o alimenti solidi;
  • bicicletta.
  • Il materiale obbligatorio dovrà essere indossato o riposto all’interno di uno zainetto o borse applicate sulla propria bicicletta.

    Il consiglio da parte dell’organizzazione è di utilizzare una Mountain Bike perfettamente funzionante.

    ARTICOLO 7 - MATERIALE CONSIGLIATO

    È consigliato avere con sé il seguente materiale:

  • tenda;
  • sacco a pelo e materassino;
  • pantaloni impermeabili;
  • un po’ di denaro per l’eventuale acquisto di generi alimentari;
  • benda elastica per fasciature;
  • kit per la riparazione per guasti meccanici e Kit per riparazione foratura.
  • ARTICOLO 8 - TEMPO MASSIMO

    Il tempo massimo per giungere all’arrivo è di 59 ore, (entro il 16 Giugno 2019 alle 20.00). Dopo tale orario non sarà più presente lo staff organizzativo. La sfida non è contro gli altri, ma solamente contro sé stessi.

    ARTICOLO 9 - RIFORNIMENTO

    La manifestazione è in autosufficienza con l’obbligo di scorta idrica e alimentare. L’eventuale acquisto di cibo o bevande nei ristoranti, pizzerie, locali, rifugi e lungo il percorso è a carico del concorrente. Ogni partecipante è consapevole e responsabile delle eventuali proprie allergie e/o intolleranze.

    ARTICOLO 10 - OGGETTI PERSONALI

    L’Organizzazione si riserva a non rispondere per eventuali furti o smarrimenti di beni personali che potrebbero avvenire al parcheggio dove verrà lasciata l’auto o lungo il percorso.

    ARTICOLO 11 - PARTENZA

    I partecipanti dovranno presentarsi Venerdì 14 Giugno 2019 entro le 7.30 in via A. Gramsci presso GUSPORT Kafè a Gussago BS. Alle 9.00 ci sarà la partenza collettiva.

    ARTICOLO 12 - PERCORSO LONG

    L'organizzazione si riserva di modificare il percorso in qualsiasi momento.

    LaKiVa Long si sviluppa su piste ciclabili, strade bianche e strade aperte alla circolazione delle autovetture. La partenza avviene in via A. Gramsci presso GUSPORT Kafè a Gussago BS, si sale alla chiesa della Santissima dove il nostro sguardo spazierà sul paese di Gussago e sulla Pianura Padana. Si attraversano le colline della Franciacorta famosa in tutto il Mondo per il vino delle Bollicine, costeggiamo il Lago d’Iseo e percorriamo una vecchia via di comunicazione risalente al Medioevo, la Via Valeriana, antica via Romana che collegava Brescia con la Valle Camonica, ripercorriamo tratti della vecchia statale del Lago d’Iseo costruita al tempo di Mussolini e ci immettiamo sulla ciclabile della Val Camonica fino a giungere al paese di Breno, (possibilità di mangiare in una pizzeria da noi individuata) qui comincia la prima vera salita 37 km di asfalto con un dislivello di 1500 m, giungiamo al passo Crocedomini 1892 m e proseguendo sulla strada più lunga in altura di tutta Europa completamente sterrata (meta fissa di tantissimi motociclisti e biker provenienti da tutto il continente Europeo). Si arriva al dosso dei Galli 2182 m punto più alto del Trail e si prosegue per il passo Maniva, scenderemo una stradina non molto larga, prestare molta attenzione, fino al paese di Bagolino, noto per il formaggio Bagòss e per l’antica tradizione del carnevale di Bagolino, si prosegue fino al Lago D’Idro lo costeggeremo per un tratto verso Nord fino al paese di Ponte Caffaro, dove e possibile dormire sulla spiaggia. Adesso sconfiniamo in territorio Trentino, tramite alcune ciclabili per poi risalire la statale arrivando al Lago D’Ampola, qualche tratto di sterrato e varie ciclabili ci portano al Lago di Ledro uno dei laghi più belli e puliti del Trentino, (anche qui e possibile dormire in spiaggia o in albergo) lo si costeggia e inizieremo a risalire i suoi versanti su strade cementate e sterrate fino a giungere al Passo Nota, (due rifugi, Passo Nota e rifugio degli Alpini) una lunga discesa ci porterà fino a Vesio attraversiamo l’altipiano di Tignale ammirando splendidi paesaggi sul Lago di Garda, con un clima assai confortevole e ventilato, un posto sicuramente adatto a chi ama le lunghe passeggiate in montagna, le escursioni in bicicletta e vuole tenersi ben distante dalla confusione che d'estate regna sovrana sul lago di Garda. Oltrepassando varie frazioni, saliamo a quella di Piovere, (PRESTARE MOLTA ATTENZIONE all’uscita di Piovere) la traccia piegherà a destra e ci porterà a fare un lungo traverso in singletrack molto panoramico fino a Muslone entreremo a Gargnano dove troviamo le due ville Feltrinelli che un tempo ospitarono anche Mussolini ed il suo governo. Appena si arriva a Gargnano si notano le limonaie, alti pilastri che puntano il cielo, tutti in fila, racchiusi su tre lati da bianche muraglie di pietra, testimonianza di un'economia un tempo unica e fiorente, oggi reliquie museali tenute in vita dal Parco Alto Garda e da pochi appassionati che coltivano limoni. Si continua alternando statale a vie interne fino a poco prima di Toscolano dove salendo una stradina, potremmo ammirare, restando alti sulla statale che scorre sotto di noi il bellissimo panorama del Lago di Garda, passando la Frazione di Gaino ci alziamo con una leggera strada asfaltata e sterrata per entrare nella Valle delle Cartiere, una valle veramente da vedere con passaggi mozzafiato su passarelle e sentieri. Si arriva a Toscolano Maderno dove e possibile mangiare e dormire in albergo o sulla spiaggia col sacco a pelo. Si continua verso Salo, entrando nell’entroterra collinare delle Colline Moreniche della Valtennesi, si costeggerà il Fiume Chiese e saliremo verso il monte Tesio (salita molto ripida e qualche tratto a spinta) e l’altipiano di Cariadeghe, (attenzione alla traccia GPX deviazione secca a destra), singletrack e sentieri sterrati ci porteranno in vetta al Monte Maddalena che domina la Città di Brescia, una lunga discesa e ci si trova in centro alla città ad ammirare Palazzi e Piazze Antiche la attraverseremo toccando i punti più significativi e storici della Città, il Castello, Capitolium, il foro Romano, il teatro Grande, Piazza Duomo, Piazza della Loggia e il centro storico passando da via Garibaldi uscendo dalla città ci dirigiamo verso Gussago attraversando gli ultimi campi che ci separano al nostro punto di arrivo.

    ARTICOLO 12 - PERCORSO MEDIUM
    L'organizzazione si riserva di modificare il percorso in qualsiasi momento.

    LaKiVa Medium si sviluppa su piste ciclabili, strade bianche e strade aperte alla circolazione delle autovetture. La partenza avviene in via A. Gramsci presso GUSPORT Kafè a Gussago BS, si sale alla chiesa della Santissima dove il nostro sguardo spazierà sul paese di Gussago e sulla Pianura Padana. Si attraversano le colline della Franciacorta famosa in tutto il Mondo per il vino delle Bollicine, costeggiamo il Lago d’Iseo e percorriamo una vecchia via di comunicazione risalente al Medioevo, la Via Valeriana, antica via Romana che collegava Brescia con la Valle Camonica, ripercorriamo tratti della vecchia statale del Lago d’Iseo costruita al tempo di Mussolini e ci immettiamo sulla ciclabile della Val Camonica fino a giungere al paese di Pian Camuno. (questo tratto di percorso copia il percorso del LaKiVa Long). Dopo aver oltrepassato la località lacustre di Pisogne, LaKiVa Medium invece che proseguire verso Breno svolta a destra attraversando il paese di Pian Camuno e Artogne, inerpicandosi su per una stradina asfaltata fino a giungere alla località turistica di Montecampione. Da li si prosegue a mezza costa su sentiero fino a giungere in Val Palot e con un’altra salita si va a conquistare il Colle di san Zeno. Ora una lunga discesa ci porta in Val Trompia passando il paese di Pezzaze fino a Lavone. Un tratto di statale e a Brozzo ci inerpichiamo su ciclabili nella Valle di Lodrino e passando per i paesi di Casto, Bione e Agnosine e alzandoci ancora di quota si giunge al colle di San’Eusebio. Con un’altra lunghissima discesa mista sterrata e asfalto si arriva a Villanuova Sul Clisi, siamo in Val Sabbia. Percorrendo la famosa ciclabile (Gavardina) si giunge alla periferia di Brescia entrando in città, che visiteremo seguendo la traccia GPX. Allontanandoci dalla Città verso Ovest ci avviciniamo al nostro punto di arrivo senza prima addentrarci nei vigneti della Franciacorta.
    ARTICOLO 13 - SICUREZZA

    La manifestazione sarà in totale autosufficienza per tale ogni partecipante è responsabile della propria sicurezza e di ogni azione che compie durante la manifestazione. Ogni partecipante è libero di seguire l’andatura che preferisce e di fermarsi dove e quando vuole per mangiare e dormire, verranno indicati punti dove sarà possibile trovare acqua, mangiare e poter dormire. Il partecipante prende atto di essere a conoscenza che il percorso non è segnalato, viaggia a proprio rischio e pericolo ed è considerato in libera escursione personale senza alcun diritto in più, rispetto agli altri utenti dei sentieri e della circolazione stradale. È consapevole che non è presente alcun servizio di assistenza sanitaria, alimentare e meccanica da parte degli organizzatori; non è presente il servizio di recupero dei ritirati e non sussistono obblighi di ricerca da parte degli organizzatori verso partecipanti lungo percorso.

    ARTICOLO 14 - AMBIENTE

    La manifestazione si svolge in ambienti naturali. I partecipanti dovranno tenere un comportamento rispettoso dell'ambiente, evitando di disperdere rifiuti, raccogliere fiori o molestare la fauna. Chiunque sarà sorpreso ad abbandonare rifiuti lungo il percorso sarà squalificato dalla manifestazione e incorrerà nelle eventuali sanzioni previste dai regolamenti comunali.

    ARTICOLO 15 - METEO

    In caso di fenomeni meteo importanti: nebbia fitta, bufere di neve, forti temporali, l’organizzazione si riserva di effettuare, anche all’ultimo minuto o durante lo svolgimento della manifestazione, variazioni di percorso in modo da eliminare potenziali pericoli o condizioni di forte disagio per i partecipanti. Le eventuali variazioni saranno comunicate ai partecipanti e segnalate agli stessi dagli organizzatori. L’organizzazione si riserva inoltre di sospendere o annullare la manifestazione nel caso in cui le condizioni meteorologiche mettessero a rischio l’incolumità dei partecipanti.

    ARTICOLO 16 - SQUALIFICHE

    È prevista l’immediata squalifica per le seguenti infrazioni:

  • taglio del percorso della traccia gpx;
  • abbandono di rifiuti sul percorso;
  • inutilizzo del casco;
  • mancato assistenza e soccorso ad un partecipante in difficoltà;
  • insulti o minacce a organizzatori, partecipanti e spettatori;
  • utilizzo di mezzi di trasporto esterni;
  • mancato rispetto del regolamento;
  • uso di sostanze stupefacenti.
  • ARTICOLO 17 - RITIRI

    Qualora un partecipante dovesse abbandonare la manifestazione ha l’obbligo di comunicarlo agli organizzatori tramite il numero di telefono a loro fornito.

    ARTICOLO 18 - RICONOSCIMENTO

    Una volta terminata la manifestazione LaKiVa Trail ad partecipante finisher sarà dato un riconoscimento in ricordo all'evento.

    ARTICOLO 19 - DIRITTI DI IMMAGINE

    Con l'iscrizione, i partecipanti autorizzano l'organizzazione all'utilizzo gratuito, senza limiti territoriali e di tempo, di immagini fisse e in movimento che li ritraggano in occasione della manifestazione LaKiVa Trail.

    ARTICOLO 20 - DICHIARAZIONE DI RESPONSABILITÀ

    La volontaria iscrizione e la conseguente partecipazione alla manifestazione indicano la piena accettazione del presente regolamento e delle modifiche eventualmente apportate.
    Ogni partecipante iscrivendosi dichiara di:

  • Avere letto e approvato il presente regolamento e di accettarne ogni sua parte;
  • Aver preso conoscenza che la manifestazione è una prova non competitiva, di resistenza e notevole impegno fisico, psicofisico e senza classifiche;
  • Essere a conoscenza che, essendo parte del tracciato in fuoristrada, alcuni tratti possono essere impervi e accidentati e richiedono una buona tecnica di guida;
  • Bisognerà affrontare tratti impegnativi quali scalinate, sentieri e discese ripidi, sentieri esposti, tutto con la massima cautela senza arrecare pericolo o danno a se stesso e verso gli altri ciclisti;
  • Avere esperienza nella navigazione GPS in percorsi stradali, fuori strada, sentieri e singletrack;
  • Essere consapevole che il tracciato non è segnalato e che non ci saranno punti di soccorso lungo il percorso;
  • Avere esperienza e essere consapevole della possibilità di incontrare avverse condizioni metereologiche e di essere in grado di orientarsi e pedalare in tali condizioni;
  • Essere preparato fisicamente ad affrontare molte ore in sella ad una bici ed in completa autosufficienza;
  • Non far ricorso a doping, droghe o medicinali che possano alterare le prestazioni o comportare situazioni di danno e pericolo per sé o per altri;
  • Avere tutto il materiale necessario per prendere parte ad avventure quali questa e di percorrere in autonomia la traccia fornita all’organizzazione;
  • Essere consapevole che lungo il percorso possono accadere imprevisti quali: frane, sole battente, vento, pioggia, grandine, fulmini, freddo, notte, buio notturno, nebbia, neve, ghiaccio, smottamenti, incontri con animali incustoditi e/o selvatici, cadute, scontri accidentali con altri partecipanti o con persone di passaggio e/o con autoveicoli nei tratti di strada carrozzabile e dichiara di essere adeguatamente preparato ad affrontare situazioni di emergenza;
  • Il partecipante si dichiara garante del proprio comportamento durante e dopo la manifestazione;
  • Che il certificato medico attitudinale per la pratica ciclistica è conforme al DM 18/02/1982 e/o al DM 26/04/2013 rilasciato da un Centro Medico Sportivo o da un medico;
  • Essere in buone condizioni fisiche e di essersi sottoposto a visita medico attitudinale per la pratica ciclistica agonistica o cicloturistica, fornendo all’organizzazione la più ampia manleva per ogni danno che dovesse subire in conseguenza della sua partecipazione alla manifestazione;
  • Esprime il consenso all’utilizzo dei suoi dati, anche a fini commerciali, giusto il disposto della legge sulla Privacy n.196 del 30/06/2003;
  • Concede agli organizzatori il consenso all’uso, nei modi consentiti dalle leggi, anche a fini di lucro, di ogni sua immagine video, fotografica, ecc. ripresa nei giorni della manifestazione, fornendo all’organizzazione fin dal momento dell’iscrizione facoltà di cessione a terzi di tali immagini;
  • Autorizzare espressamente l’organizzazione, in modo gratuito, all’utilizzo di immagini, fisse e/o in movimento, ritraenti la propria persona, riprese in occasione della manifestazione, in tutti i giorni della sua durata. La presente autorizzazione all’utilizzazione della propria immagine deve intendersi prestata a tempo indeterminato e senza limiti territoriali in tutto il mondo, per l’impiego in pubblicazioni e filmati vari, ivi compresi, a mero titolo esemplificativo e non limitativo, materiali promozionali e/o pubblicitari realizzati su tutti i supporti. L’organizzazione potrà, inoltre, cedere a terzi i diritti di utilizzazione previsti nel presente accordo;
  • Essere a conoscenza che l’organizzazione declina ogni responsabilità per sé e per i suoi collaboratori, per incidenti o danni a persone o cose, che dovessero verificarsi prima, durante e dopo la manifestazione o per effetto della stessa.
  • Con l’iscrizione, il partecipante esonera gli organizzatori da ogni responsabilità, sia civile sia penale, per danni a persone e/o cose da lui causati o a lui derivati.

    Il partecipante è consapevole che l’Organizzazione non è un ente professionale e quindi la partecipazione alla manifestazione ciclistica LaKiVa Trail avviene sempre per libera scelta. Per questi motivi, il partecipante rinuncia a intraprendere qualsiasi azione legale a qualsiasi titolo nei confronti della suddetta organizzazione. È altresì manlevata da qualsiasi responsabilità riguardante evenienze accadute al ciclista quali ad esempio: sinistri, smarrimento del percorso, problemi fisici, incidenti, furti ecc.

    ARTICOLO 21 - LIBERATORIA

    Da scaricare, compilare e caricare nel modulo online al momento dell'iscrizione.

    Liberatoria

    INFORMATIVA SULLA PRIVACY

    Privacy Policy